RIPARAZIONE
DI TURBOCOMPRESSORI

Offriamo la rigenerazione di turbocompressori al livello più elevato per tutti i tipi di autovetture e furgoni..

Perchè tra una enorme concorrenza sul mercato la Stragrande Maggioranza dei Clienti Scieglie il Turbo Serwis?

  •  Durante la riparazione di turbocompressore, avete garanzia che venga controllato e bilanciato sui dispositivi più moderni, che sono leader di classe mondiale:

SCHENCK RoTec GmbH  

È un dispositivo di bilanciamento, il quale è utilizzato dai produttori di turbocompressori

  • Turbocompressori vengono bilancialti a carico anche di 220 000 giri al minuto – il ciò conferisce che abbiamo assoluta certezza del corretto funzionamento del dispositivo e affidabilità del srevizio prestato.
  • Utilizziamo soltanto le parti nuove e originali.
  • Abbiamo uno dei migliori team esperti dell’Europa.
  • Abbiamo un parco machine moderno il quale garantisce il più elevato livello dei servizi.
  • Forniamo garanzia di 24 mesi per i turbocompressori.
  • Abbiamo il Certificato Qualità ISO.                                       


Riparazione e rigenerazione di turbocompressori.

Guarda come lo facciamo.



GUASTI TIPICI

Un turbocompressore difettoso può causare molte riparazioni costose... Scopri le più comuni cause di danni e impara a prevenirle..

 

Tecnologia che aiuta

Il turbocompressore, fin dall’inizio della sua carriera, è stato progettato per aumentare le prestazione dei motori a combustione interna, con la simultanea riduzione dell’appetito per il carburante. E si deve ammettere che di solito fa il suo lavoro perfettamente. Di solito, perchè spesso ci sono situazioni in cui i soldi da noi risparmiati dobbiamo spendere per ...

…la riparazione  del turbocompressore. Questi dispositivi sono davvero cosi sensibili ai danni? Tutti hanno un limite temporale di utilizzo? È la questione più importante  – che cosa si può fare per prolungare significativamente questa vitalità?

Scopri le più comuni cause di danni e impara a prevenirle.

  1. Calo della potenza del motore e fumosità in nero – potrebbe indicare delle perdite del sistema di aspirazione
  2. Brusca accelerazione – è il più commune sintomo di bloccaggio del meccanismo di geometria variabile
  3. Presenza di olio nel sistema di scarico – guarnizioni turbo
  4. Avviamento di fase di emergenza del motore – durante accelerazione, è effetto di grippaggio della geometria variabile
  5. Strani, metallici rumori – il rotore del compressore sfrega contro la cassa, a causa di elevato gioco oppure bilanciamento errato (guasto completo della turbina)
  6. Fischio con aumento della velocità del motore – guasto il rotore della turbina oppure guasta la ruota della compressione

PARCO MACCHINE

Abbiamo Parco macchine moderno, il quale garantisce la qualità più elevata grazie a:


  • SCHENCK GMBH 110MBRS
  • SCHENCK TB SONIO
  • VISCOM PREMIUM
  • 3G MIN FLOW
  • TURBO TECHNICS 301


Aiuta la turbine di lavorare correttamente

Il corretto utilizzo è molto importante, perciò ti proponiamo di conoscere alcuni principi fondamentali    dei quali l’osservanza potrà prolungare significativamente durabilità del turbo.



 1. Dopo aver avviato il motore, devi usare il pedale acceleratore in modo delicato, finchè lolio non ri riscalda

Olio freddo è denso, il ciò significa che lubrificazione di tutti i componenti è difficoltosa. Risultato – mancata lubrificazione del rullo di rotore:

Perciò ricordati di non partire direttamente dopo l’avviamento – aspetta un’attimo, lascia il motore al minimo. Quando parti, non accellerare fortemente, finchè il motore non raggiungerà una temperatura normale. Meglio per una distanza di primi 5 km, non superare 2.500 di giri – per diesel e 3000 giri – per  benzina.

 

2. Prima di spegnere il motore, aspetta almeno 60 secondi

Attendere circa un minuto a bassa velocità del motore (specialmente dopo una corsa veloce), permette al turbocompressore di raffreddarsi. Pochi si rendono conto che turbo può riscaldarsi al massimo (motori a benzina).

Arresto del motore caldo, causerà l’arresto improvviso del flusso di olio al turbocompressore – sarà privato di lubrificazione e si produce il fango (coke) sui cuscinetti, che è una causa della distruzione del dispositivo. Effetto – cuscinetti del turbocompressore difettosi.

 

3. Usa l’olio per motori di più eleata qualità e lo sostituisci regolarmente j

Usa l’olio consigliato dal produttore (preferibilmente full-sintetico), ma lo sostituisci ogni 10.000 – 15.000 km! „Conosciamo le storie della vitabilità dei motorei i quali finivano ai 300 000 km, soltanto perchè il servizio consigliava la sostituzione dell’olio ogni 30.000 km. In ogni caso finiva nello stesso modo”. - Grzegorz Wołk. Se non vuoi avere dei problemi con la turbina e con il motore – sostituisci olio almeno ogni 15.000 km (full-sintetico). Ricordati: buono olio significa buona lubrificazione del motore, e buona lubrificazione pari alla più lunga durabilità.  

4. Sostituisci regolarmente filtro d’aria

Immagina un rotore del compressore che gira con la velocità di circa 250 000 giri al minuto… E ora immagina come nel compressore cade qualche granello di sabbia… Anche se la ruota di compressione fosse fatta di più duro metallo, lo sporco che cade può causare i danni enormi. Sostituisci quindi il filtro d’aria regolarmente, insieme alla sostituzione dell’olio da noi consigliata.


5. Assicuri una buona lubrificazione

Tanti turbocompressori vengono danneggiati tramite ostruito tubo di alimentazione dell’olio al turbo. I tubi vengono ostruiti da fango d’olio (olio bruciato). Risultato – mancata lubrificazione e raffredamento del turbocompressore. Dunque conrolla e, se necessario, sostituisci i tubi dell’olio del turbocompressore.